1° Quadro
Sospesa
I due mondi
Non ce n’è per nessuno
La pace
Chi sei?
foto 3
foto 1
La fine di un mito
Colori

Cosa dicono di noi?

E’ un risultato veramente impressionante.
Il quadro ha un impatto notevole. Forse anche troppo perchè quel rosso così diffuso ha qualcosa di cruento.
Richiama il sangue della tragedia di John Lennon e percorre attraverso le fotografie (in bianco e nero che alludono a un passato ormai trascorso per sempre) tutta la vita e l’opera del quartetto (il disco spezzato rappresenta la fine del gruppo ma anche la vita spezzata di John).
Io che sono un estimatore dei Beatles, sono veramente impressionato.
Non si può rimanere indifferenti di fronte a un’opera come questa.
Hai ritrovato la tua vena artistica.

– Paolo Peruzzo

Materia che diventa emozioni
non solo musica
che a lungo ci convinse,
ma storia disperata e triste
nei tuoi colori
con gocce di ricordi insanguinati
Yesterday non può tornare
eppure è ancora qui
con noi per sempre
mistero dell’arte, eterna
per quella generazione fortunata
che accarezzò
le loro prime note.

– Giampiero Gelmi